ASUS RT-AC5300 Wireless-AC5300 Tri-Band Gigabit Router – Recensione

Ciao a tutti ragazzi, oggi siamo qui con una recensione di un prodotto della categoria Router. Grazie ad Asus infatti, abbiamo tra le mani un Router Gigabit Tri-Band Wireless RT-AC5300.

Breve descrizione dell’azienda

ASUS è tra i primi tre vendor a livello mondiale di PC portatili consumer e leader nella produzione delle schede madri più vendute e premiate al mondo. Dal 1989, ASUS ha infatti venduto oltre 500 milioni di schede. Sinonimo di qualità in tutto il mondo, ASUS offre soluzioni in grado di soddisfare le più diverse esigenze, dal segmento office a quello dei personal device e della digital home, con un portafoglio prodotti estremamente ampio, che include anche tablet, smartphone, schede grafiche, drive ottici, PC desktop, server, soluzioni wireless e di networking. Nel corso del 2014 ASUS ha ottenuto 4326 riconoscimenti da parte della stampa di tutto il mondo, affermandosi sulla scena globale per la creazione di nuove categorie di prodotto che hanno rivoluzionato il mercato IT, come l’Eee PC™ e le serie Transformer. Nel 2014 ASUS ha infatti guadagnato il primo posto per numero di dispositivi 2-in-1 spediti e, con 11,5 milioni di prodotti venduti, il terzo nelle vendite di tablet. Nell’ultimo biennio diverse ricerche indipendenti hanno qualificato ASUS come n.°1 per affidabilità nella classifica dei produttori di PC portatili, a testimonianza dell’impegno verso l’eccellenza tecnologica e la qualità costruttiva dei propri prodotti e nei confronti dell’ambiente con una speciale attenzione verso tutti gli standard e le iniziative ecofriendly . Con oltre 16.000 dipendenti, un reparto di R&D all’avanguardia che vanta 5.200 ingegneri, ASUS ha chiuso il 2014 con un fatturato di circa 14,5 miliardi di USD.

Cos’è l’ASUS RT-AC5300?

L’Asus RT-AC5300 è il cavallo da battaglia dei vari router prodotti e costa all’incirca sui 450 euro. Avete ragione, il prezzo è altino ma posso assicurarvi che Asus ha adottato uno standard qualitativo elevato tanto da farvi pensare di aver speso molto bene una parte dei vostri risparmi.

Il prezzo oltre che giustificare la qualità costruttiva, porta con se le ultime tecnologie Wi-Fi come ad esempio il protocollo NitroQAM per una connessione incredibilmente veloce grazie anche alla nuova tecnologia MU-MIMO e due bande da 5GHZ che garantiscono una performance assoluta. Non ci dimentichiamo che dispone di ben OTTO antenne che ci permettono anche di giocare tra la rete 2.4GHZ e 5GHZ.
Parlando sempre di prestazioni, abbiamo un’opzione che ci permette di aggregare i link sfruttando le porte Ethernet e di raggiungere un trasferimento fino a 2Gbps.

Design e Caratteristiche

Le prime impressioni di questo router RT-AC5300, in realtà, vengono per il suo box che lo presenta con tutta la potenza che ti aspetteresti dato il suo prezzo. Rimuovendo ogni livello di protezione ed esponendo le varie parti del router, si può notare come Asus sia stata precisa nella progettazione e realizzazione di ogni singolo componente. Stesso discorso vale per la posizione delle otto antenne che sono perfettamente allineate.
Assemblando il tutto si può notare di avere un mostro di router tra le mani!!
Parlando di misure, senza le antenne misura 245mm245mm65mm. Con le antenne invece si arriva a superare i 30cm per lato e i 17cm di altezza.
Combinando le misure, il tutto pesa oltre 1.7kg che lo rende di fatto un router davvero muscoloso rispetto alla concorrenza.

Come ci si aspetterebbe, il peso si riflette in una qualità costruttiva davvero solida. La cosa la si può notare anche ribaltando il router e farlo sostenere dalle antenne: non fa una piega. La situazione divertente che a mio parere Asus ha voluto creare, essendo comunque un router destinato all’ambito Gaming, posizionato come nella foto precedente, assomiglia ad un’astronave mentre ribaltandolo assomiglia ad un ragno meccanico che può metaforicamente significare l’aggressività e la potenza interna.

Una particolarità che mi ha lasciato po’ deluso è la presenza di solamente 4 porte Ethernet Gigabit su questo dispositivo. Per un dispositivo grande e costoso, mi sarei aspettato qualche porta in più così come è stato fatto per l’Asus Dual-Band RT-AC88U in cui ce ne sono ben otto.
Stesso sentimento si ha notando la presenza di una sola porta USB 3.0 e di un’altra USB 2.0. Mi sarei aspettato di meglio.

Una cosa che ho apprezzato molto è il miglioramento della posizione delle due USB rispetto al modello RT-AC3200.
Una porta USB 3.0 è situata nella parte posteriore che permette una installazione pulita e ordinata se viene collegato un hard disk permanentemente per condividere i tuoi dati. L’altra porta invece si trova sul lato sinistro del dispositivo dove troviamo dei bottoni per la WPS, per accendere o spegnere lo status dei LED e per lo stato della Wi-Fi.

Nella parte frontale invece troviamo dei LED che indicano l’operatività dei vari servizi.. A mio avviso sono un po’ piccoli.
Una notevole mancanza, considerando il prezzo, è l’assenza dei LED per le porte Ethernet. Non che debba assomigliare ad una astronave ma sarebbe risultata comoda per alcuni.

Parlando di hardware Wi-Fi, riusciamo ad avere tre bande separate: una da 2.4GHz per l’hardware non troppo recente e due da 5GHz per i nuovi dispositivi. La presenza di queste ultime due ci permettono di avere molti dispositivi connessi in simultanea ed è stato fatto per suddividere in maniera ottimale il carico.

Cos’altro dire… Questo router supporta anche l’ultima tecnologia MU-MIMO per la migliore gestione di banda simultanea per tutti i dispositivi connessi!! Mai più rallentamenti per mancanza di banda finalmente 🙂
In aggiunta abbiamo il NitroQAM, una modulazione 1024-QAM (Quadrature amplitude modulation). Essenzialmente è una estensione della tecnologia 256-QAM che è lo standard in 802.11ac WiFi e che mira ad aumentare il flusso dati sfruttando la stessa frequenza.
Piuttosto tutto ciò può suonare come un chissà quale incremento… Purtroppo l’incremento è solo del 25% ma tuttavia le grandi prestazioni raggiunte saranno sicuramente più alte rispetto alla concorrenza.

Concludo che tutto ciò viene alimentato da un doppio chip Broadcomm BCM43465 che gestiscono 4 antenne ciascuno sfruttando la tecnologia 1024-QAM e che permette di avere prestazioni incredibili.. Hai più di 4 dispositivi e non puoi collegarli a cavo? Pazienza, soffrirai il meno possibile almeno grazie alle tre bande disponibili.

Software e funzionalità

Il lato software mi lascia un po’ perplesso.. Non mi piace il linguaggio che hanno usato e soprattutto spero non sia causa principale del tempo di boot abbastanza esagerato considerando il costo.
Comunque sia, la grafica non stona e le funzionalità sono davvero tante.. Ma andiamo a vedere assieme!

Mappa di rete
Il primo menù a cui si accede aprendo il router è la mappa di rete. In questa sezione ci vengono mostrati tutti i client connessi ad internet attraverso il router. Oltre a ciò, abbiamo informazioni relativi allo status della connessione e di tutto il resto come WiFi attive, il loro nome, la loro password e quali dispositivi sono connessi alle due porte USB.
Una piccola feature simpatica è il poter disconnettere un client direttamente dal pannello.

Rete ospiti
Anche il router RT-AC5300 supporta la creazione di una rete per gli ospiti presenti nella vostra casa o ufficio (a seconda di dove posizionerete il dispositivo). La rete per gli ospiti potrà essere posizionata su una delle due frequenze disponibili (2GHz o 5GHz) e potrete fare tante altre cose come dare o no l’accesso alla rete interna (quindi potranno vedere tutto ciò che è connesso), abilitare il filtro tramite Mac-Address e magari impostare un timeout di disponibilità (dopodiché la rete si disabiliterà in automatico).
Parlando di quantità, potrete creare fino a nove reti differenti (3 per frequenza) garantendo stabilità e prestazioni incredibili grazie alle tecnologie messe a disposizione.

AiProtection
ASUS non ha pensato solo alle prestazioni ma soprattutto alla sicurezza, importantissimo per i videogiocatori che vogliono disattivare l’antivirus sul proprio computer per aumentare le prestazioni ma vogliono essere ugualmente protetti. Stesso discorso vale anche per tutti coloro che vogliono avere una rete interna sicura.
In questa sezione, il dispositivo si preoccupa di effettuare una scansione interna per cercare eventuali problemi di sicurezza oppure eventuali impostazioni che possono mettere a rischio tutti i dispositivi connessi.
Grazie al database di Trend Micro, l’AiProtection riesce a limitare l’accesso ai siti web particolarmente pericolosi. Inoltre, è anche in grado di rilevare exploit comuni che possano presentarsi nel firmware o nella configurazione del router riuscendo a prevenire intrusi non graditi.
Per ultimo, ma non il meno importante, riesce a rilevare e bloccare automaticamente tutte le periferiche infette e quindi impedisce che le informazioni personali vengano comunicati esternamente e che il virus possa propagarsi nella rete locale.

QoS Adattivo
Avete dei dispositivi che devono avere la priorità rispetto agli altri connessi alla rete? Ecco la sezione che stavate cercando!
Stupendo il design dove in tempo reale potete vedere tutte le informazioni del flusso dati in entrata e in uscita, anche per ogni dispositivo.
In questa sezione potete abilitare o disattivare il QoS Adattivo. In caso di attivazione potete scegliere vari profili che regolano la priorità e tra questi troviamo: Gaming, Video e Audio Streaming, VoIP e Instant Messaging, Web Surfing, Trasferimento di file e Altro.
Davvero molto semplice, alla portata anche dei principianti. Per chi invece ha più esperienza può cimentarsi con le impostazioni personalizzate.
Le altre modalità di QoS, sono manuale o un semplice limitatore di banda per dispositivo.

Game Boost
Siete videogiocatori? Allora questa sezione è per voi… Vi vedo già con una espressione super felice! 🙂
Andando con ordine troviamo il WTFast GPN che permette di incrementare le prestazioni internet dei giochi. WTFast permette di ridurre la latenza nei giochi grazie ad un algoritmo che sceglie il minor percorso e il più veloce per arrivare al server di gioco. Purtroppo per usare questa modalità bisogna essere registrati ed è gratuito per solo un dispositivo. Ovviamente questa modalità è compatibile con tutte le piattaforme.
LAN Boost.
In questa sottocategoria troviamo il One Click Game First Mode e attivandola, il dispositivo imposta un profilo QoS su adattivo e cerca di ottimizzare nel miglior modo possibile per garantire la minore latenza e maggiori prestazioni sui giochi. Ovviamente potremmo modificare la lista di applicazioni che dovranno avere più o meno priorità attraverso un clicca-e-trascina.
Protezione della rete in tempo reale.
In questa sezione non viene fatto altro che indirizzare sulla pagina dove possiamo modificare le impostazioni dell’AiProtection.

Analisi del traffico
In questa sezione troverete un riepilogo molto dettagliato di quanto e quando state usando la rete sia in generale e sia riferito per ogni dispositivo attivo nella rete (con tanto di tipo di operazione che sta effettuando).
Forse può sembrare una banalità certo, però è una parte importante perché potete capire chi è il dispositivo o qual è la cosa che intasa la rete in caso di degradazioni di prestazioni della rete.
Per analizzare il traffico potete spaziare tra le varie impostazioni come visualizzazione settimanale, mensile, analisi dei dati in wireless o cablata e così via.
Interessante anche la presenza di analisi di dati di altri giorni, magari può tornare utile a qualcuno.

Applicazioni USB
In questa sezione troviamo una lista di funzionalità aggiuntive che bene o male sono presenti in quasi tutti router moderni.
Una particolarità su cui volevo soffermarmi è che questo router abbraccia in parte anche ciò che viene offerto dai NAS ossia il download master che vi permette di farvi scaricare su un hard disk file da Magnet, FTP, HTTP, Torrent, eMule, etc. mentre avete il PC spento.
Per aggiungere i link dei file da scaricare, possiamo farlo o passando da interfaccia web oppure attraverso un programma messo a disposizione da ASUS.
E’ possibile attivare o disattivare l’AiDisk che permette di condividere il disco USB (quello usato ad esempio per scaricare i file) su internet. Altre cose presenti sono l’attivazione di vari tipi di protocolli come FTP, iTunes, dischi condivisi, condivisione di rete tramite 3G/4G e soprattutto troviamo l’opzione Apple Time Machine.
Curiosa la presenza e la possibilità di poter utilizzare il tethering USB di uno smartphone Android.

AiCloud
In questa sezione potremmo attivare le funzionalità dell’AiCloud come ad esempio Cloud DiskSmart AccessSmart Sync.
Nel caso di Cloud Disk, abilitiamo l’accesso e la condivisione ad un disco USB quindi, il disco USB verrà rilevato da parte di tutti i dispositivi connessi nella stessa rete interna.
Nel caso di Smart Access, si va a creare una sorta di VPN interna dove i vari dispositivi si vedono tra loro e sarà possibile effettuare un accesso remoto verso ogni client connesso. Con questa caratteristica potremmo riattivare un PC in sospensione alla “Wake-On-LAN”.
Nel caso di Smart Sync, abbiamo la sincronizzazione automatica del dispositivo collegavo via USB in cloud sul servizio ASUS Webstorage o con altri servizi compatibili con AiCloud 2.0.

Altre funzionalità per utenti avanzati
Scavando più a fondo sono disponibili delle sezioni che permettono agli utenti più esperti di poter modificare la rete secondo la propria esigenza come ad esempio modificare impostazioni relativi a reti wireless, VPN, reti cablate, IPv6, gestione del firewall e del sistema.

App Smartphone
Una novità che stanno cominciando ad inserire tutti i maggiori brand è l’app per il vostro telefono, che sia Android o iOS.
L’applicazione cattura molto l’attenzione grazie ad una grafica dark ma molto colorata e non offre nulla di particolare, diciamo che ci agevola solamente l’accesso al nostro router.
Difatti, tutto ciò che appare sul telefono, appare anche sull’interfaccia web del nostro router come utilizzo di rete in tempo reale, numero client connessi, reti wifi attive, limitare la banda, gestione delle varie impostazioni, attivazione della modalità eco e tanto altro ancora.

Prestazioni

Quindi, questo router con tutte queste antenne veramente offre prestazioni eccellenti? Per fortuna sì ma con qualche avvertimento.

Cominciando con la prima banda da 5GHz, questo router offre una velocità davvero elevata, cosa che non mi è mai capitato fino ad ora. Il primo test effettuato è un trasferimento da router a PC ad una distanza di un solo metro e la velocità di trasferimento rilevata è stata di 82.7MB al secondo.
Già, pensate che l’unico ad avvicinarsi è il Netgear Nighthawk X4 ma tutti gli altri router non superano i 70MB al secondo.

Effettuo di nuovo il test ma a 5 metri di distanza e in mezzo ci sono due muri che dividono il router dal PC. In questo caso il router ASUS RT-AC5300 tocca i 45MB al secondo rispetto alla concorrenza che si aggira intorno i 30-35MB al secondo.
L’unica alternativa che si avvicina in questo caso è l’ASRock G10 che tocca i 39MB al secondo.

A 10 metri e andando in un piano inferiore, l’Ac5300 continua ad andare sui 33MB al secondo dove un grande router come il Linksys WRT1900ACS tocca i 25.6MB al secondo. Molti invece non raggiungono neanche i 20MB al secondo.

Anche sulla banda 2.4GHz, il router ASUS RT-AC5300 dimostra una velocità eccezionale anche se non riesce a raggiungere sempre il primo posto. L’onore va a Linksys WRT1900ACS dove raggiunge le velocità di 19.2MB/sec, 11.4MB/s e 14.7MB/s confrontate con l’AC5300 che sono rispettivamente 17MB/sec, 9.8MB/sec e 7MB/sec. Comunque sia raggiunge un buon secondo posto.

Per quanto riguarda la velocità di trasferimento per la USB purtroppo ASUS fallisce di nuovo e viene spazzata via dalla competizione..
Usando la USB 3.0, il router riesce solamente a raggiungere 36MB/sec in lettura e 34MB/sec in scrittura.
Ovviamente anche qui un secondo posto in quanto il primo lo occupa il Linksys EA7500 Max Stream con 60MB/sec in lettura e 39MB/sec in scrittura.

Verdetto finale

E’ chiaro che tutti ne parlano bene di questo router nonostante il costo eccessivo ed è anche chiaro che ASUS lo stia spingendo molto affermando che il router RT-AC5300 è il migliore oltre che il più veloce rispetto alla concorrenza.
Ecco, dai miei test posso dire che il router è davvero ottimo nel lato software anche se non capisco come mai impiega davvero tanto nell’avvio: mi sarei aspettato di meglio. Un’altra cosa che non è mi è chiara è proprio di dove sia questa dominazione rispetto agli altri in quanto ci sono molte aree in cui mi sarei aspettato di più in base a quanto stia scaricando ASUS economicamente.

Ad esempio, ci sono soltanto quattro porte Ethernet sul router e costa il doppio rispetto al suo fratellino RT-AC88U che costa di meno, porta con se ugualmente la tecnologia NitroQAM e ha il doppio di porte Ethernet quindi otto.

Piuttosto per alcuni questo router è praticamente perfetto mentre per altri ci sono valide alternative che spesso offrono anche più prestazioni rispetto a quello che cercano e che questo router non riesce ad offrire…. O magari, per quel che costa e per quello che devono realizzare gli conviene più acquistare due router e collegarli tra loro invece che acquistare questa navicella di router 🙂

Per l’uso comune a casa vi dico subito che questo router per voi è eccessivo almeno che siate dei gamers che giocano a livello professionale.
NOTA: Spesso non mi è stato dato ascolto quando davo dei consigli e quando acquistavano questo router mi chiedevano come mai non si connettesse ad internet screditando l’azienda ASUS.
Carissimi, se non sapete la differenza tra Router e Modem, voglio dirvi che non è la stessa cosa e che acquistando solo questo router non riuscirete a navigare perché NON INCLUDE FUNZIONALITÀ DA MODEM.. Certo, per quel che costa mi sarei aspettato ci fosse..
Cosa vuol dire quello che ho evidenziato? Vuol dire che se volete navigare, dovete collegare il router in cascata al modem sfruttando la porta RJ45.

Cosa dire, il router Asus RT-AC5300 è senz’altro il più veloce router che potete acquistare in questo momento ma… Non è doppiamente migliore rispetto alla concorrenza. L’unica cosa doppia è il prezzo ed è una vera e propria delusione.

Per il resto, il design è davvero qualcosa di spettacolare ma, complimentoni lo stesso ASUS! 🙂

Potete acquistare questo router seguendo questo LINK:

Asus RT-AC5300 Tri-band 4×4 Gigabit Wireless Gaming Router con AiProtection Powered by Trend Micro, WTFast Game Accelerator, Asus Router App, Dual-WAN 3G/4G Support