AfterShokz Trekz Titanium – La cuffia per tutti!

AfterShokz Trekz Titanium Front

AfterShokz Trekz Titanium – La Cuffia Per Tutti!

Ciao! 🙂
Oggi analizzeremo assieme una nuova tipologia di cuffia che sfrutta una nuova tecnologia trasmissiva chiamata conduzione ossea.
No, non è una tecnologia per parlare con gli alieni né provenienti da quest’ultimi e il ruolo di questa cuffia consiste in:

  1. Traduzione di una fonte audio in ingresso in vibrazioni
  2. La vibrazione viene trasmessa attraverso le nostra ossa del cranio fino ad arrivare nell’orecchio interno
  3. L’orecchio interno capta la vibrazione e tramite il nervo acustico percepiamo ciò che definiamo suono.

I primi due punti vengono svolti efficacemente dalla cuffia che andremo ad analizzare e il suo nome in codice è AfterShokz Trekz Titanium.

Prima di andare avanti, vorrei rispondere alla domanda che ti stai ponendo, ossia “Cosa vuoi dire per cuffia per tutti?“.
Ciò che voglio intendere e, che approfondirò un dettaglio più avanti, è proprio che questa cuffia può essere usata sia dagli sportivi, dalle persone non udenti, non vedenti e dalle persone comune.

Esatto, hai letto bene e sembra buffo ma anche le persone non udenti possono ascoltare una chiamata o una canzone se non hanno seri danneggiamenti alla coclea.
Sì, anche per non vedenti e no, non ci sono problemi con l’ascolto dei suoni ambientali. Perché? Scopriamolo assieme! 🙂

Unboxing AfterShokz Trekz Titanium

AfterShokz Trekz Titanium unboxing

Partendo da sinistra possiamo notare la nostra cuffia AfterShokz Trekz Titanium con la colorazione grigia/nera.
Tranquillo, la cuffia essendo costituita da titanio, sopporta tutte le tensioni e difficilmente si romperà!
Nella cuffia sono presenti tre bottoni, due per il volume (di cui uno fa anche da accensione/spegnimento) e uno che funge da tasto multifunzione che ti permette di cambiare traccia, attivare l’assistente vocale (del telefono) e tante altre cose.

Oltre la cuffia troviamo i due libricini per la garanzia e per le istruzioni d’uso in lingua inglese e la sua scatola originale.
Sul sito ufficiale è presente la traduzione italiana per le istruzioni d’uso.

Infine all’interno della scatola è presente il cavo micro USB a USB per ricaricare la nostra cuffia, le due fitband per adattare la cuffia alle varie dimensioni delle nostre teste, una custodia per la cuffia e infine, da usare solamente in ambienti sicuri, due tappi per escludere i suoni dell’ambiente esterno.

Ecco quale uno dei tanti vantaggi della conduzione ossea, permette a tutti di ascoltare sia il suono proveniente dalla AfterShokz Trekz Titanium e sia dall’ambiente attorno a noi 🙂

Caratteristiche tecniche

  • Raggio senza fili: 10 m (33 ft)
  • Tipo di altoparlante: Trasduttori a conduzione ossea
  • Batteria: Ricaricabile agli ioni di litio
  • Frequenza di risposta: 20Hz~20KHz
  • Riproduzione continua: 6 ore
  • Sensibilità: 100 ± 3dB
  • Tempo di standby: 10 giorni
  • Microfono: -40dB ± 3dB
  • Tempo di caricamento: 1 ora e mezza
  • Versione Bluetooth: Bluetooth® v4.1 (possibilità di accoppiamento multiplo senza doverlo fare ogni volta quando si vuole collegare la cuffia ad un dispositivo diverso)
  • Peso: 36g (1,27 oz)
  • Profili compatibili: A2DP, AVRCP, HSP, HFP
  • Garanzia: 2 anni (se registrato)
  • Certificazione IP55 (resistente al sudore e polvere)
  • Doppio microfono per la cancellazione del rumore

Impatto Generale

In questi giorni la cuffia AfterShokz Trekz Titanium è stata davvero stressata in ogni condizione.
Sotto al sole, sudore intenso, con forte raffiche di vento, in bicicletta, in macchina, da persone affette con disabilità e così via.

Ciò che si è riscontrato a primo impatto è grande stupore per via del mezzo trasmissivo: la conduzione ossea non è una cosa che conoscono tutte le persone.
Inoltre, in un primo momento (qualcosa come i primi cinque minuti se non si è abituati), è possibile riscontrare un leggero mal di testa, disorientamento e sensazione che l’audio delle cuffie sia davvero scarso a causa dell’influenza del rumore ambientale.

Design e Comfort

AfterShokz Trekz Titanium - lateral

I materiali utilizzati per la costruzione di questo dispositivo sono di ottima qualità e vengono assemblati tra loro uniformemente e creano un mix tra essere leggero, solido e confortevole.
Sotto uso intenso non scaldano e non creano alcuno slittamento, fastidio o bruciore in caso di sudore intenso. Per ripulirlo esternamente, basta passare un panno leggermente umido e torna come nuovo.
Come detto in precedenza, non si presenteranno problemi in caso di pioggia leggera o di sudore intenso grazie alla certificazione IP55 che permette anche di resistere alla polvere in generale.

Per quanto riguarda l’uso, basta accoppiarli (la prima volta), effettuare la connessione via bluetooth, scegliamo la canzone dal lettore musicale preferito e siamo operativi.
Inoltre, la progettazione di queste cuffie è stata fatta in modo che non crei alcun fastidio durante l’uso di caschi, apparecchi uditivi, etc.

Per indossarli basta appoggiarle la cuffia sopra le orecchie in modo che i trasduttori facciano presa sulle ossa davanti l’orecchio: come se si stesse indossando gli occhiali al contrario 🙂

Funzionalità dei tasti presenti

Come presentato, i tasti presenti sono esattamente tre.
Una volta indossati, dietro l’orecchio destro si trova il primo che funge o da accensione/spegnimento (tenendolo premuto a lungo fino a quando non si sente una voce) oppure quello successivo che permette di abbassare il volume.
Durante l’esecuzione di una canzone, se teniamo premuti assieme i due tasti del volume, si effettuerà un cambio dell’equalizzatore che ridurrà drasticamente i bassi: questa funzione è molto utile se dobbiamo ad esempio ascoltare un podcast.

Sul lato sinistro invece, troviamo il tasto di multifunzione che ci permette di effettuare delle azioni se stiamo ascoltando la musica come pausa, play, cambio traccia, oppure ci permette di accettare o rifiutare una chiamata che ci viene segnalata in automatico tramite un suono inconfondibile.
Se tocchiamo a lungo, partirà il nostro assistente vocale del telefono che potrà essere Siri o Google Now.
In ogni operazione, possiamo fare a meno di tirare fuori il nostro telefono in quanto il tasto multifunzione ci permette di fare quasi tutto e ovviamente, è incorporato un doppio microfono che si attiva quando interagiamo con l’assistente vocale o rispondiamo ad una chiamata.

Qualità del suono e durata della batteria

La qualità del suono è semplicemente qualcosa di fantastico essendo supportato dal sistema PremiumPitch+â„¢, però, tutto dipende dall’ambiente in cui vi trovate.
Purtroppo avendo modo di sentire sia l’audio dalle cuffie e sia l’ambiente esterno, può dare la sensazione che l’audio sia distorto e di bassa qualità.
Per migliorare la resa, se siete in un ambiente SICURO, potete indossare i tappi in dotazione e sentirete il suono che entra in maniera determinata nella vostra testa aumentando la vostra adrenalina.

Rispetto alla concorrenza, la durata della batteria è ottima e ci si avvicina molto sulle 6 ore mentre per la ricarica, se la cuffia è completamente scarica, siamo esattamente sull’ora e mezza spaccata.

Prestate particolarmente attenzione al volume però perché oltre alla sicurezza se siete in un ambiente chiuso o vicino alle altre persone, questi potranno sentire leggermente ciò che state ascoltando anche se l’azienda sta migliorando sempre di più per ridurre questo problema grazie alla tecnologia LeakSlayerâ„¢.

Campagna di sensibilizzazione

Sono venuto a conoscenza che l’azienda AfterShokz sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione per tutti i sportivi e per tutti gli autisti.
Questa cuffia Trekz Titanium, mira ad assistervi in tutte le funzionalità tra musica e chiamate senza però distogliere l’attenzione dalla strada ed altri pericoli connessi.

Pertanto, considerando anche le nostre leggi italiane dove possiamo incorrere pesanti sanzioni se stiamo usando il telefono mentre guidiamo, la cuffia AfterShokz Trekz Titanium può essere una valida alternativa (N.B. non ho conferme in merito) alla classica cuffia o ad un impianto vivavoce (che porta ad effettuare lavori in macchina e ad essere non portabile) in quanto permette sia di ascoltare l’audio della cuffia che i suoni dell’ambiente esterno.

Conclusioni

Siamo giunti alla conclusione e sicuramente ti starai chiedendo se vale davvero la pena spendere 123€ da un e-commerce.
Con tutto ciò che hai potuto leggere e da quello che posso dirti io sì, vale assolutamente la pena.

Dico ciò sia per i benefici che porta a tutti e sia perché è un dispositivo stupendo che offre vantaggi per quando si è in macchina o si sta facendo sport e sia perché rende un po’ più alieni alla vista di altri. 🙂

E non dimentichiamo i non vedenti! Grazie a ciò potranno usufruire dell’ascolto dell’accessibilità senza dover portare il telefono all’orecchio e rischiare di non sentire a causa del disturbo ambientale ed essere agevolati in caso arrivi una chiamata. Basta un tocco sul pulsante vicino l’orecchio, parleranno e la loro voce verrà captata anche dai microfoni delle cuffie… Semplice e il tutto a mani libere!

Dove acquistare

E’ possibile acquistare AfterShokz Trekz Titanium da Amazon seguendo questa pagina.

Per qualsiasi necessità, dubbio, o problema, sono a vostra più completa disposizione nei commenti!